Riabilitazione in acqua e in piscina: l'idrokinesiterapia o riabilitazione in acqua Brescia Mantova Orzinuovi Manerbio Ghedi Gavardo Desenzano Castiglione Asola Peschiera

Riabilitazione in acqua

Riabilitazione in acqua: idrokinesiterapia

 
   
L'idrokinesiterapia o riabilitazione in acqua
è una terapia che sfrutta l'elemento acqua (idro) per riabilitare attraverso i movimenti (kinesi) relativi alle tecniche di trattamento.

La temperatura dell'acqua nella piscina per la riabilitazione in acqua raggiunge i 33°C, a differenza della piscina normale dove la temperatura è di circa 28°C. Questa temperatura consente di muoversi agevolmente e di compiere esercizi riabilitativi mirati alla patologia. Nella piscina riabilitativa particolare attenzione viene rivolta al microclima, con il controllo elettronico della temperatura e dell'umidità, in modo da garantire le condizioni ambientali di lavoro ideali. Inoltre viene eseguito il controllo costante delle condizioni igieniche dell'acqua con il filtraggio completo della vasca e con periodiche analisi chimico-batteriche.
 
L'Idrokinesiterapia o riabilitazione in acqua è indicata nella riabilitazione della maggior parte delle patologie di interesse ortopedico, neurologico, reumatologico, negli esiti di patologie del Sistema Nervoso Centrale (SNC) ed anche nella prevenzione. La temperatura dell'acqua permette alla patologie neurologiche portatrici di spasticità un rilassamento tale da favorire una maggiore escursione articolare e stretching muscolare.
Ecco perché la riabilitazione in acqua: l'acqua rappresenta quindi l'ambiente ideale per il recupero del movimento, anche per coloro che non sanno nuotare. I benefici che l'acqua comporta sono molteplici.
 
Tra gli effetti della riabilitazione in acqua ricordiamo in particolare:
  • Effetto miorilassante
  • Riduzione del dolore con aumento della soglia di percezione
  • Scarico totale o parziale delle articolazioni con minore stress articolare
  • Deambulazione facilitata
  • Riduzione degli edemi
  • Mobilizzazione passiva facilitata
  • Migliore reclutamento muscolare
  • Interessamento muscolare ed articolare globale
  • Riduzione dei tempi di recupero nel percorso riabilitativo
  • Benefici psico-fisici
L'idrokinesiterapia o riabilitazione in piscina è indicata nelle patologie degenerative croniche, pre e post-chirurgiche dell'apparato osteo-articolare, nelle patologie degenerative del SNC, nelle malattie di interesse ortopedico, reumatologico e neurologico, e precisamente:
 
Ortopedico
  • Atroprotesi d'anca e di ginocchio
  • Ernie discali, spondilodiscoartrosi
  • Lesioni dei legamenti del ginocchio e dei menischi
  • Lesioni della cuffia dei rotatori
  • Fratture, distorsioni
  • Artrosi polidistrettuale
  • Lesioni muscolari e tendinee
 
Reumatologico
  • Gonoartrosi (artrosi del ginocchio)
  • Coxartrosi (artrosi dell’anca)
  • Malattie reumatiche
  • Fibromialgie
  • Spondiloartriti
 
Neurologico
  • Emiplegia
  • Trauma cranico
  • Cerebellari
  • Diparesi
  • Distonici
  • Tetraparesi spastica
  • Disturbi di coordinazione motoria nell’età evolutiva, esiti di paralisi cerebrale infantile (PCI);
  • Sclerosi multipla
  • Para-tetraplegia
  • Spina bifida
  • Poliomelite
  • Distrofia muscolare
  • Sclerosi multipla
  • Paralisi del plesso brachiale
  • Paralisi ostetriche
 
La riabilitazione in acqua ha in sé una grande valenza riabilitativa, sia nel campo strettamente fisioterapico che in quello sociale e ricreativo; l'acqua rappresenta infatti un mezzo ideale se si considera la parziale assenza di gravità che consente di favorire una persona diversamente abile nei movimenti e negli esercizi terapeutici che sarebbero impossibili, o comunque difficili, da eseguire fuori dall'acqua.

 


> Corsi di nuoto > Corsi di nuoto per bambini
> Acquaticità neonatale
> Corsi pre-parto
> Massaggio infantile
> Logopedia per bambini
> Corsi di acquagym
> Riabilitazione in acqua